14 February 2013

Help protect manta rays under CITES!


Manta rays are being targeted for their gill plates, the amazing apparatus that both allow them to breathe and to feed. Their gills are used to make a tonic, which is believed to cure a variety of ailments. However research has found that there is no scientific evidence to back up these claims.
The Manta Trust is now promoting a petition aimed at the conservation of both species of mantas.
If you would like to help, please sign and share its online petition here. To find out what The Manta Trust’s petition is all about and why your signature will really help read on
The petition is specifically targeting the delegates of CITES (the Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora) in each of the 177 signatory nations to this convention. CITES is the only international treaty established to protect endangered species that is considered binding on member nations.
Sign the petition



Aiutiamo a tutelare le mante da un inutile e insostenibile massacro!
Le mante sono note in tutto il mondo per la loro carismatica bellezza, sono innocue e spesso curiose nei confronti degli umani. Per questa ragione turisti spendono più di 140 milioni di dollari l'anno per vedere le mante in natura; una importante fonte di guadagno per molti Paesi.
Ma, in netto conflitto con questo, nell'ultimo decennio è emerso in Asia un mercato delle branchie delle mante, impiegate per la preparazione di un "ricostituente". Nonostante questo sia provatamente privo di efficacia sia per la medicina cinese che per la scienza convenzionale, migliaia di mante vengono uccise ogni anno. 

Il Manta Trust sta promuovendo una petizione mirata alla conservazione delle due specie di manta. Chiunque può aiutare, firmando e divulgando la petizione online. A differenza di varie altre petizioni simili, questa è rivolta specificatamente ai delegati CITES, cioè appartenenti all'unico accordo internazionale tra governi deputato alla protezione delle specie in pericolo; è considerato vincolante per le nazioni aderenti. La petizione richiede che durante il prossimo incontro, nel marzo 2013, gli Stati votino per aggiungere le mante alla Appendice II della CITES.
Con una maggioranza di due terzi dei voti il commercio internazionale di mante potrebbe essere controllato, evitando livelli di pesca non sostenibili che mettono a rischio la sopravvivenza di questi animali meravigliosi e di grande valore.
Firma la petizione